‘A Special Acne Studios’ by Nicolas Coulomb

Se nasci la dea donna più bella dell’universo non puoi pretendere di avere anche un carattere da sogno, questo è forse l’unico grande difetto di Afrodite: una donna di una bellezza disarmante ma un carattere impossibile. Volubile, capricciosa, superba, autoreferenziale, costantemente insoddisfatta e insucura, cerca infatti costantemente complimenti dagli altri perché deve avere conferme. Stesso motivo per cui non riesce a mantenere per lungo tempo una relazione monogama e GUAI a rifiutare la bella Afrodite. Solo una volta le successe con il buon Narciso, che era talmente innamorato di se stesso da non rendersi conto della bellezza di Afrodite, la quale, una volta aver ricevuto il rifiuto del baldo giovane è talmente tanto poco permalosa che lo punisce facendolo annegare in un lago mentre ci si sta specchiando.

Afrodite è una donna molto controversa, perché la sua apparenza è tutto, vive della sua estetica perché è forse l’unico fermo che ha e di cui è certa. Inoltre è una donna molto fisica, passionale, estremamente a posto con la sua sessualità motivo per cui non ha problemi a volerla appagare ogni qual volta si senta “un pruritino”. Questo lascia un grande dubbio su di lei: è una donna vuota, superficiale e incapace di amare oppure mantiene questa facciata perché non può esternare la sua fragilità interiore e il bisogno di amare davvero qualcuno?

Photo courtesy of Martina Keenan

Zeus per altro la dà in moglie a Efesto, il dio più brutto dell’Olimpo, cosa che ovviamente fa incazzare come una iena Afrodite, la quale sfoga questa rabbia iniziando a tradire reiteratamente Efesto praticamente con qualsiasi essere vivente cazzo-munito che le capitava sotto tiro. La sua è una vendetta spasmodica, volta a confermare che è la donna più bella del mondo e che tutti potrebbe avere, un tentativo di cancellare quell’onta incredibile di essersi ritrovata sposata a forse l’unico uomo a cui non si sarebbe invece mai concessa.
Durante questo periodo però il suo amante più affezionato divenne Ares, dio della guerra, un bono pazzesko dal carattere impossibile, che tutti odiavano, eppure con Afrodite si calmava. La loro divenne una relazione veramente stabile e parallela – fu anche la relazione infatti che causò la fine del matrimonio con Efesto – dalla quale nacque Eros, il dio dell’amore.

Photo courtesy of Elena koycheva

Si dice che Afrodite però fosse molto preoccupata per Eros, perché non cresceva e rimaneva sempre bambino e andò a lamentarsi dalla dea Temi di questo, per cercare di capire cosa fare. La dea rassicurò Afrodite, dicendole che probabilmente il bimbo aveva soltanto bisogno di un fratello con il quale crescere e condividere affetto. La dea della bellezza decise di accogliere questo consiglio e insieme ad Ares diedero vita a un secondo bimbo: Anteros (che etimologicamente alla lettera significa: “colui che è opposto all’amore”, il contrario dell’amore, amore non corrisposto). Il suggerimento di Temi si rivelò efficacissimo, infatti Anteros ed Eros divennero inseparabili e quando stavano insieme Eros cresceva, tuttavia ogni volta che Anteros si allontanava Eros ritornava bambino e smetteva di crescere.
Questo breve racconto infatti era la metafora che gli antichi greci utilizzavano per dire che l’amore, quando non è corrisposto, non cresce, rimane piccolo. Al contrario, quando invece trova qualcuno con cui condividerlo e che lo corrisponde può crescere tanto, evolversi, svilupparsi, diventare grande.

In conclusione, si dice che Afrodite avesse solo 7 difetti, che erano però anche i 7 elementi che la distinguevano da tutte le altre donne:
1. Capelli biondi ma con attaccatura più scura rispetto alle punte.
2. Dito medio della mano più lungo rispetto alle altre dita
3. Rughe di circonferenza sul collo
4. Piede greco
5. Strabismo di Venere
6. Le “frecce di cupido” (ovvero muscoli laterali obliqui molto evidenti)
7. Le “fossette di Venere” (ovvero i due incavi presenti sopra i glutei)

“Let’s call it Tucidide” shooted by Gautier Pellegrin for Metal Magazine
(Visited 227 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *